735 mila euro per riqualificare la zona Alisei: intervista all’assessore Savino

1445

735 mila euro per il progetto Periferie aperte della Città metropolitana destinati a Palo de Colle per ricucire “lo strappo urbanistico” tra la zona 167 e il nucleo storico del paese attraverso la riqualificazione  dell’impianto sportivo ex Alisei e la zona circostante.

Per capirne di più sul bando, l’utilizzo dei fondi e le tempistiche, noi di PalodelColle.net abbiamo intervistato l’assessore all’Urbanistica Vito Antonio Savino:

DOMANDA – Quali opere saranno realizzate con questo finanziamento?

RISPOSTA  – Verranno fatte migliorie su tutte le aree verdi della zona Alisei, su piazza Scorese e si prevede la costruzione di un anfiteatro. Verranno inoltre riqualificati i box sportivi e si procederà alla realizzazione di box commerciali per ampliare i servizi della zona. 

DOMANDA – Quali sono le tempistiche per la realizzazione di queste opere?
RISPOSTASi tratta di uno studio di fattibilità: questo poi diventerà un progetto esecutivo. È un’idea progettuale che dovrà essere resa progetto e poi messa a gara per la realizzazione finale. Appena avremo lo stanziamento delle risorse partiremo con il progetto che dovrà seguire un iter abbastanza veloce. È un’opera che vedrà probabilmente gli inizi di lavoro verso l’inizio del 2018.

DOMANDA – In cosa si inserisce questo finanziamento?
RISPOSTA – Fa parte della riqualificazione delle periferie, approvata e finanziata a sua volta dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri (la Città metropolitana di Bari è risultata vincitrice del finanziamento che prevederà 37 interventi strategici di riqualificazione dello spazio pubblico in 36 Comuni, compreso Palo del Colle, ndr)