Allerta neve da stasera: Palo del Colle convoca il Co per attuare il piano di protezione civile

2331

Le previsioni meteo e le allerte diffuse dalla protezione civile ci dicono di prepararci ad un drastico abbassamento delle temperature in tutto il sud Italia. Anche Palo del Colle verrà colpita dall’ondata di gelo: secondo le previsioni giovedì ci saranno precipitazioni nevose e sensibili diminuzioni delle temperature. Per venerdì sono previste nevicate diffuse a bassa quota.

La protezione civile ha diramato l’allerta gialla per la città di Palo del Colle per vento e neve a partire dalle ore 20.00 del 2 gennaio e per le successive 24 ore. 

In previsione di queste giornate particolarmente fredde e probabilmente complicate, il primo cittadino Anna Zaccheo ha convocato il comitato organizzativo per fronteggiare l’emergenza lunedì 31 dicembre.

In caso di emergenza verrà costituito il Coc. Cosa è il Coc? Nelle situazioni di maltempo ed emergenza neve (come avvenuto anche negli anni precedenti), è necessario seguire un piano comunale di protezione civile; per poterlo attuare il sindaco si avvale della struttura del Centro Operativo Comunale (Coc). La struttura è costituita con provvedimento formale nel quale sono indicati la sede, gli strumenti e i mezzi messi a disposizione dal comune ed altri dettagli tecnici su come dover affrontare un’eventuale emergenza. All’incontro erano presenti il primo cittadino Anna Zaccheo, l’assessore Ventola, il comandante del comando di polizia locale, alcune associazioni di volontariato che si sono rese disponibili nell’aiutare con le proprie forze nel caso di necessità, la Croce Rossa per servizi sanitari, i SASS e le Guardie Campestri per supporti di relativa competenza ed infine la Cogeir.

Il primo cittadino, attraverso un post Facebook, ha comunicato la presenza nei magazzini di “sale pronto per essere utilizzato secondo quanto previsto dal nostro piano di emergenza comunale in caso di neve. Sono state preallertate aziende del territorio sia agricole che edili che posseggono mezzi utili in caso di emergenza ed hanno formalizzato la loro disponibilità. Se necessario sarà emessa ordinanza sindacale per garantire il più possibile un traffico veicolare regolare“.