Degrado in pieno centro a Palo del Colle: “mancanza di rispetto e senso civico” commenta l’assessora

1022

Bustoni neri pieni di rifiuti indifferenziati, abbandonati a due passi dal sagrato della chiesa Matrice di Palo del Colle. Decine le segnalazioni sui social e all’assessorato competente di cittadini indignati per l’ennesimo abbandono, incontrollato, di rifiuti (dentro e fuori il centro abitato).

Parola all’assessora all’ambiente di Palo del Colle, Sabrina Piccininni. Le abbiamo chiesto di commentare l’accaduto e di rispondere alla seguente domanda: “l problema dell’abbandono dei rifiuti rimane ancora un problema di educazione civica ma, a volte, è causa (assolutamente non giustificabile) dell’assenza di pattumelle per gli affittuari non registrati o non domiciliati a Palo del Colle. Può esserci una soluzione anche a questo problema?

Risposta: “I cestini della chiesa Matrice sono sorvegliati da telecamere la causa principale è la mancanza dell’educazione del senso civico e rispetto del proprio paese. Ciò che registrano le telecamere viene visionato dalla Polizia municipale e da me. Quello che notiamo è l’abbandono fatto in maniera naturale. Si tratta di residenti che, per abitudine o per non usare la pattumella, conferiscono in posti sbagliati. Molte sono le segnalazioni e molti sono i controlli realizzati con l’aiuto della Cogeir sull’utilizzo della mastella da parte dei cittadini e sul conferimento dei rifiuti. Manca il senso di bellezza e del rispetto degli altri!”.

La campagna di sensibilizzazione (che è partita pochi giorni fa) con l’affissione dei manifesti con foto fatte dalle fototrappole con uno slogan “Se abbandoni il rifiuto sei tu“ possiede un senso di riscatto per un territorio vittima degli stessi cittadini che non esaltano quello che di bello ci circonda. Piuttosto preferiscono rovinare lo scenario di una bellezza di piazza con buste nere oscene. Non demordiamo e continuiamo con i controlli”. 

Foto di Marco Tortora