Domenica bestiale: la Dynamyk ne vince quattro su quattro

217

Due competizioni in città e due cross nel cuore della Puglia. Le canotte gialle della società sportiva palese non perdono una competizione agonistica.

Partiamo con la ViviCittà di Matera, dove il primissimo posto in assoluto della gara è stato conquistato da un formidabile Giuseppe Mele, seguito subito dopo da un altro “dynamyko”, Nicola Bellomo.

Il cuore del capoluogo pugliese è stato invado da tantissimi atleti, grazie alla Vivicittà di Bari: dieci chilometri di circuito cittadino dove, anche qui, si collezionano vittorie. Poker di medaglie (nelle loro rispettive categorie) per Vincenzo Trentadue, Antoni Redi, Vincenzo Somma e Gennaro Bonvino. Il capitano Domenico Tedone, in forte crescita, conquista un argento nella sua categoria. Ottime prestazioni per Sebastiano De Nicolò, Mimmo Gisonda, Grazia Cutrone, Fabio Sabato, Vito Sollazzo, Giuseppe Armenise, Domenico Schiralli, Francesco Ardito ed Antonio Vacca.

Il terzo cross della Grecìa Salentina (dedicato alla memoria di Donato Zacheo), è stato il momento di riscatto per Francesco Caliandro, che ritorna a vincere nella sua categoria dopo un mese un po’ tribolato.

La sesta edizione del Cross di Trani è stato un ottimo terreno di vittoria per Sergio Palumbo e Riccardo Spione. Grande gara anche per Camillo del Carmelo.