Migrazioni e abbandono: “Di versi diversi” di Alessandro Cobianchi al Park and Read

150

Torna l’appuntamento con la rassegna letteraria Park and Read firmata Rigenera a Palo del Colle: il 26 giugno dalle 21:00 Alessandro Cobianchi presenterà il suo libro “Di versi diversi” (edizioni di Pagina).L’incontro rientra nelle iniziative del progetto Rigenera SmART City – Festival delle Periferie 2019. 

Alessandro Cobianchi dialogherà con il giornalista Leo Maggio; interverranno anche don Vito Piccinonna, parroco e priore del santuario santi Medici Cosma e Damiano, direttore e responsabile dell’ufficio Caritas e presidente della fondazione Opera Ss. Medici Onlus di Bitonto.

L’autore brindisino, vive fra Bari e il viaggio. Avvocato, consulente e formatore. Ha ricoperto, fra i tanti incarichi, quelli di presidente Arci Bari e Arci Puglia, referente provinciale e regionale di Libera, responsabile legalità democratica Arci nazionale e portavoce del Forum III settore Puglia. Tra le sue esperienze troviamo anche attività di tipo sociale in quartieri con problematiche molto difficili quali la presenza di criminalità organizzata, vittime di mafia, e purtroppo molto altro. Il suo impegno da sempre è rivolto alle lotte contro l’usura e il racket, alla rivalutazione dei beni confiscati e all’educazione alla legalità democratica.

Il libro “Di versi diversi” è una raccolta di racconti di improbabili viaggi nel tempo e nello spazio, attraversati da personaggi come Tobia il pescatore invalido, Brambilla l’ottimista, il carabiniere nei secoli fedele alla sua donna, Felice l’uomo con il paltò, Annetta la Virna Lisi di Bari Vecchia, il bambino Mustapha che lascia la Tunisia, il gatto Nerino che guarda le nuvole, la “moglie di Zagrebelski”, il signor C., la professoressa che dorme in stazione e altri ancora. Sono tutte storie ironiche e amare che trattano le tematiche più che mai attuali: emarginazione, abbandono, riscatto, migrazioni e attraversamenti. 

L’ingresso è come sempre libero.