Nuove discariche a cielo aperto: la mappa e i video

1438
mappa-rifiuti-palo-del-colle
Copyright PalodelColle.NET

Acido muriatico, medicinali e taniche di olio per auto: la lista dei rifiuti trovata nelle nostre campagne potrebbe continuare ancora per molto e, tristemente, anche quella delle nuove discariche a cielo aperto individuate nelle zone periferiche di Palo del Colle.

Dopo aver ricevuto le ennesime ed esasperate segnalazioni da parte dei cittadini palesi, noi di PalodelColle.NET abbiamo effettuato un sopralluogo in queste zone, documentando con un video lo stato delle cose: nuovi cumuli e recidivi aumenti in quelle già segnalati e ripuliti.

All’interno del video girato due giorni fa, non è stato possibile documentare i chilometri di strade di campagna costellati di piccoli rifiuti che, con il tempo, sembrano mimetizzarsi nel paesaggio palese.

Tutta colpa dell’amministrazione? La risposta è no, dal momento che gli incivili, oltre ad essere tali, ignorano le possibilità che hanno per smaltire i rifiuti speciali in maniera legale e gratuita. L’altra faccia della medaglia riguarda tristemente quelle persone che ancora non possiedono il kit per la raccolta differenziata: tale problema si configura come grave e già presentato in consiglio comunale dall’opposizione (in particolare dalla consigliera Anna Cutrone del movimento civico Fuoridalcomune). Ci sono ancora tantissime famiglie che, non possedendo un regolare contratto di affitto, non hanno mai potuto ricevere le pattumelle per la raccolta.

rifiuti-a-palo-del-colle
Copyright PalodelColle.NET

Questa non è una giustificazione, dal momento che riversare i rifiuti nell’ambiente significa compromettere in maniera irrimediabile la natura e la salute dei cittadini. Se a questo si aggiungono i pericolosissimi incendi dolosi, appiccati per lo smaltimento di tali rifiuti (i cui resti carbonizzati sono documentati nel video), il quadro non fa che peggiore: ricordiamo che inalare i fumi tossici, provenienti dalla combustione di plastica, gomme d’auto (e chissà che altro materiale nascosto nel cumulo), provoca danni gravissimi alla salute. 

Ricordiamo che l’amministrazione comunale risulta vincitrice di un finanziamento di 56.560,00 euro, per interventi di rimozione dei rifiuti illecitamente abbandonati su aree pubbliche.

Le coordinate che indicano approssimativamente le discariche sono le seguenti:

  • 41.03920364379883,16.688777923583984
  • 41.03151321411133,16.67593002319336
  • 41.032012939453125,16.674022674560547
  • 41.0556755065918,16.68147850036621
  • 41.029155, 16.683312
  • 41.060623, 16.653002
  • 41.063845, 16.701210
  • 41.064114, 16.703993
  • 41.05046081542969,16.711841583251953