Da un pezzo di campagna ad un parco giochi per cani: il sogno diventato realtà di Giuseppe Alberga

1393

Il macro progetto che punta alla valorizzazione del territorio, passa attraverso le iniziative di privati cittadini, che autonomamente decidono di dare nuova vita ad un angolo del proprio paese. Questo è il caso di Giuseppe Alberga, cittadino di Palo del Colle che, nella zona artigianale, ha creato un parco giochi per cani.

Noi di PalodelColle.NET l’abbiamo intervistato.

DOMANDA – Da dove nasce questo progetto?
RISPOSTA – L’idea e la realizzazione sono state mie; con le mie forze ho tirato su e bonificato un pezzo di terra, avendo in mente un progetto ben preciso: creare uno spazio aperto a tutti, dove è possibile far giocare i propri animali domestici in sicurezza. Subito dopo l’apertura abbiamo costituito un’associazione composta da volontari come me; il suo nome è “Natural park dog’s”.

DOMANDA – Che differenza c’è con un parco normale?
RISPOSTA – Questo parco giochi è curato quotidianamente da me, è recintato e ha delle strutture che possono essere utilizzate sia per il gioco che per esercizio per i cani che ci entrano. Per coprire i costi della manutenzione chiedo una cifra irrisoria al mese. 

DOMANDA – In che orari è possibile accedervi?
RISPOSTA – Chi ha accesso all’area ha una chiave personale. Dunque per entrare nel parco non ci sono orari di ingresso e di uscita. A seconda delle proprie esigenze si può utilizzare questa area attrezzata, che è anche dotata di zona relax per i proprietari dei piccoli a quattro zampe.

DOMANDA – Il parco giochi é aperto a tutti i cani o è necessaria una selezione preliminare? 
RISPOSTA – Generalmente sì, è aperto a tutti, ma quando si presentano cani non equilibrati, sono io che personalmente chiedo loro di frequentare un centro d’addestramento; potrebbero sarebbero un problema per gli altri animali.

DOMANDA – E per il futuro?
RISPOSTANei progetti futuri c’è la realizzazione di altre aree simili, magari in zona! Il nostro paese è pieno di risorse, abbiamo un territorio da fare invidia: paesaggi bellissimi, percorsi naturali. Basta solo impegnarsi!