Parco Auricarro: slalom tra siringhe e sporcizia

2233

Nella tarda mattina di sabato 16 giugno è giunta la segnalazione di un cittadino di Palo del Colle che lamenta la presenza di numerosi aghi di siringhe nel terreno del parco Auricarro. Una zona molto frequentata sopratutto durante la stagione più calda e che vede, sempre più spesso, la giocosa presenza di numerosi bambini (e non solo).

Probabilmente la pioggia di questi giorni ha portato alla luce questo scempio.. non lo sappiamo“, queste le parole del segnalatore “ciò che è certo è che nel raggio di pochi metri ne abbiamo contate almeno cinque. Per fortuna il terreno era ancora bagnato e non abbiamo camminato oltre, decidendo di rimanere vicino alle nostre macchine, sulla strada. Se fosse stato di notte e ci fossero stati bambini (o anche solo un animale), le avrebbero calpestate sicuramente. Chissà più in là cosa c’era! Per non parlare dei rifiuti di ogni tipo: bottiglie di plastica, carte, accendini e tanto altro.. lasciato lì a marcire nel terreno, come se non fosse veleno che entra nel nostro territorio“. 

Il parco Auricarro, oggetto di numerose contestazioni cittadine, è una della location preferite per lo smaltimento di siringhe e altri oggetti tipicamente utilizzati per il consumo di sostanze stupefacenti. Non sono nuovi gli interventi dei Sass (Servizi ausiliari per la sicurezza stradale e sociale) che provvedono alla rimozione, a seguito di segnalazioni come questa. Ad alimentare il fuoco delle polemiche c’è il malcostume di alcuni cittadini che banchettano sul piazzale del parco, non curanti di ripulire una volta terminata la loro serata.

Qui di seguito il video che documenta la segnalazione:

 

— Aggiornamento —
L’intervento congiunto dei volontari del Sass (Servizi ausiliari per la sicurezza stradale e sociale) e del personale del comando di Polizia Locale di Palo del Colle, ha permesso la rimozione delle siringhe segnalate.