Sbalzi di corrente a Palo. Incontro con Enel: “Il 6 luglio abbiamo fatto l’ultima manutenzione”

307

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa inviato alla redazione di PalodelColle.NET dall’On. Nunzio Angiola.

Dopo i frequenti e numerosi sbalzi di tensione della corrente elettrica, il parlamentare Nunzio Angiola del movimento 5 stelle aveva inviato una comunicazione di sollecito alla società E-Distribuzione (gruppo ENEL): si chiedevano verifiche tempestive ed urgenti, per limitare i danni purtroppo già causati dagli sbalzi di corrente. La sezione palese del movimento 5 stelle nel frattempo si è mobilitata con una petizione pubblica, raccogliendo quasi 300 firme.

Qualche giorno fa c’è stato l’incontro con Enel nella sede di Bari.

Insieme ai miei collaboratori Michele Palermo e Arcangelo Colasuonno, mi sono recato nella sede della società a Bari ed ho incontrato i rappresentanti di E-Distribuzione, responsabili dell’esercizio delle linee di media tensione e della Zona Bari Metropolitana nel cui ambito ricade il territorio di Palo del Colle” scrive il deputato 5 stelle Nunzio Angiola, “ossia Francesco Palazzotto, Luciano Brienza, unitamente al responsabile degli affari istituzionali, Angelo Di Giovine. Mi hanno illustrato gli interventi eseguiti per risolvere le criticità, a seguito della nostra segnalazione, e mi hanno rassicurato che la situazione è rientrata nella normalità. L’ultimo intervento manutentivo, che ha riguardato terminali e giunti usurati, è assolutamente recente e risale al 6 luglio“.

movimento-5-stelle-palo

Nel prossimo futuro la tecnologia riuscirà a diminuire i disagi in casi come quelli avvenuti nei mesi precedenti: “mi hanno illustrato, gli effetti positivi del progetto Puglia Active Network. Verranno installati dei componenti altamente tecnologici, attraverso i quali sarà possibile una integrazione logica tra le cabine, utile non solo a ridurre i disagi ai cittadini in caso di guasto, ma aiuterà l’operatore elettrico nella individuazione tempestiva del guasto stesso e nella manutenzione predittiva. Monitorerò nelle prossime settimane il funzionamento del servizio pubblico, onde evitare che i citati disservizi abbiano a ripetersi”.