Vaccini: arriva in tutti i comuni la proposta di legge per abolire l’obbligo in età evolutiva

1336

Dalla settimana scorsa fino al 2 agosto i cittadini di tutti i comuni pugliesi possono sottoscrivere, presso gli uffici comunali, la raccolta firme per la proposta di legge di iniziativa popolareSospensione dell’obbligo vaccinale per l’età evolutiva”.

La proposta di legge è pubblicizzata dalla campagna “Io non dimentico” con il contributo di oltre 60 associazioni, tra cui Condav (Coordinamento nazionale danneggiati da vaccino), Colibrì Puglia e Corvelva.

La sottoscrizione del cittadino potrà contribuire a portare in parlamento la proposta abolizione della legge 119 del 2017: riassumendo, questa legge prevede un aumento delle vaccinazioni per tutti, non tenendo conto della individualità del bambino. La nuova proposta di legge mira a: garantire a tutti il diritto allo studio, implementare il sistema di vaccinovigilanza ed imporre l’obbligo di segnalazione delle sospette reazioni avverse ai vaccini a carico degli operatori sanitari.

Secondo la proposta di legge, implementando un sistema efficiente di controllo delle sospette reazioni avverse, sarà possibile accertare la sicurezza dei vaccini ad uso pediatrico in commercio. Per sottoscrivere la proposta di legge i cittadini possono recarsi negli orari di apertura dei comuni, muniti di un documento di riconoscimento.

Per approfondimenti sulla proposta di legge, consultare la sezione dedicata del sito ionondimentico.it.

Potrebbe interessarti anche:

Palo del Colle: “Se non sei vaccinato, lunedì non entri a scuola”, confusione nelle scuole di infanzia