Ennesime denunce sul degrado ambientale. La lettera di un cittadino palese.

1516

Il ‘palese imbruttito’ colpisce ancora. Non è più una questione di inefficienza del servizio, Lombardi o Cogeir, servizio porta a porta o bidoni. Il problema è sempre lo stesso, socio-culturale. Questa volta qualcuno ha pensato bene di depositare materassi nel cuore di parco Lenoci, laddove dovrebbe esserci un prato, le giostrine per i bimbi e delle panchine pulite e immacolate.

Forse troppe segnalazioni fotografiche hanno scoraggiato quel qualcuno ad abbandonare i materassi dall’altra parte della strada, davanti alla sede della ex Lombardi Ecologia, come da rituale palese.

La denuncia ci arriva anche questa volta dal gruppo Palo 5 Stelle. Ma non è l’unica sul degrado cittadino. Un nostro lettore infatti ci segnala: “Tutte le periferie di Palo sono in tale stato, anzi peggio. Vi segnalo in particolare la piazzetta antistante il giardinetto con il piccolo monumento della Croce in ferro, 150 metri dopo la pescara, in direzione Palombaio. E’ veramente indecente. A parte le erbacce che che vengono lasciate libere di infestare anche quel poco di buono che c’è, viene scaricato di tutto e si accumula in cumuli che poi diventano collinette. Purtroppo alcuni abitanti di Palo, pochi per fortuna, sono di una inciviltà degna del terzo mondo, chiedendo scusa al terzo mondo. Anche i cosiddetti operatori ecologici non sono da meno, non svolgono adeguatamente il proprio servizio, lasciando sporco anche ciò che potrebbero pulire. Inoltre, non vengono mai posizionati cartelli di divieto di discarica con relativa indicazione di contravvenzione”.

Approfittiamo per ricordare che la raccolta differenziata è un passo avanti verso la civiltà e che più si differenzia meno si pagherà ma soprattutto meno si inquina, nel rispetto del nostro pianeta. Inoltre, per chi avesse gli ingombranti da smaltire,  dovrebbe semplicemente chiamare il numero verde 800.098.563